informazioni

                                            
per informazioni e contatti scrivi a:

27 gennaio 2012

Il giorno della memoria

La giornata della memoria deve essere per tutti noi l'occasione per meditare su quanto sia facile, per ogni popolo e per ogni individuo, precipitare nella negazione della vita, dei diritti umani, rinnegare ogni spirito di civiltà, di fratellanza, di pace, di rispetto.
scioà


Un rischio sempre molto presente, soprattutto in tempi in cui si dà troppo spazio alla xenofobia, all'omo fobia, all'odio razziale, religioso, all'insofferenza ideologica e verso le diversità.
"Ognuno è ebreo di qualcuno. 
Oggi i palestinesi sono gli ebrei di Israele." 
(Primo Levi)
Un rischio immanente anche quando si antepongono gli interessi materiali a quelli umani.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento